Perugia – Tutto Calcio Giovanile si occupa delle categorie Nazionali Under 15, 16, 17, 18 (A-B e Lega Pro), Primavera 1, 2 e 3.

All’ Antistadio “Renato Curi” di Perugia si è disputata quest’oggi la gara Perugia-Vis Pesaro valida per la giornata nr. 4 del Camp. Primavera 3 – Girone E –  Calcio d’inizio 14:30.

Un Perugia Primavera, da ben 5 mesi fermo causa Covid e rinvii vari, batte 1-0 un’ottima Vis Pesaro allenata dal tecnico Sandreani che ha lottato fino all’ultimo per riacciuffare il pareggio.

I marchigiani si sono presentati in Umbria da “prima della classe” (7 punti) nel Girone E con ben due successi ottenuti (uno sul campo difficile della Ternana) e un segno X, quindi con già 270 (escluso recupero) minuti ufficiali nelle gambe.

Eppure i biancorossi del tecnico Alessandro Formisano, reduce dal quinquennio alla guida delle giovanili del Benevento Under 15-16 e 17 con le quali aveva raggiunto una semifinale scudetto con l’Under 16 sannita a giugno 2019, non si sono lasciati intimorire da una squadra arrivata al “Renato Curi” sicuramente con più freschezza atletica scesa in campo dal 1° minuto con un 2004 (Rastelletti), 5 ragazzi del 2002 e altrettanti del 2003.

Nel primo tempo la gara è stata abbastanza equilibrata con entrambe le compagini vicine al gol in più di un’occasione. I padroni di casa, partiti con 8 giovani del 2003 e tre del 2002, propongono uno schema offensivo 3-3-1-3 ma la difesa della Vis Pesaro riesce a farsi rispettare con il solito Ceccacci, vero mastino in una difesa orfana dello squalificato capitan Gaudenzi. 

Nella ripresa arriva il gol-vittoria segnato dal Perugia al termine di una bella azione corale creata dai biancorossi: bella combinazione sull’asse destro d’attacco del Perugia tra Maistro e Lunghi, quest’ultimo mette palla dietro al limite dell’area per Andrea Mancino, ex scugnizzo delle giovanili del Napoli, che si alza la palla col sinistro e col destro gonfia la rete della Vis battendo il 2002 Sodani.

Gli ospiti non si arrendono, nel finale spingono approfittando di un calo dei padroni di casa e falliscono alcune azioni da gol con il subentrato 2004 Bento Da Silva e in un’altra occasione è decisivo l’intervento del centrale difensivo n. 6 Darini del Perugia.

Partita corretta con il solo ammonito Seghetti del Perugia nella ripresa

Finisce 1 0 per il Perugia che sale in classifica a 3 punti, mentre la Vis resta a 7.

Nel prossimo turno gli umbri del tecnico Formisano ospiteranno martedì 9 marzo il Teramo (oggi 4-4 contro il Fano!) nel match di recupero della 1° giornata, infine sabato 13 marzo Vis Pesaro-Matelica e Fano-Perugia saranno le gare valide per la giornata nr. 5 del Camp. Primavera 3 – Girone E -.  

Di seguito le Formazioni Ufficiali della sfida