Di seguito il regolamento dei play off riferito al Campionato Under 16 Serie C (Girone A, B, C e D)

Articolo 02 – FORMULA DEL CAMPIONATO

Il Campionato si articola in sei fasi successive:

a) Gironi Eliminatori (gare di andata e ritorno con sistema cosiddetto all’italiana)

b) Play Off (gare di andata e ritorno)

c) Ottavi di Finale (gare di andata e ritorno)

d) Quarti di Finale (gare di andata e ritorno)

e) Semifinali (gare di andata e ritorno);

f) Finale 1° e 2° posto (gara unica).

Articolo 03 – GIRONI ELIMINATORI

Le 33 squadre iscritte sono suddivise in un girone (A) da nove e tre gironi (B, C e D) da otto squadre ciascuno.

Al termine della prima fase del Campionato, le squadre classificate al 1°, 2° e 3° posto del girone A, al 1° e 2° posto dei gironi B e D, al 1° posto del girone C, accedono direttamente agli Ottavi di Finale.

Le squadre classificate al 4°, 5°, 6° e 7° posto del girone A, al 3°, 4°, 5° e 6° posto dei gironi B e D, al 2°, 3°, 4° e 5° posto del girone C, disputeranno tra loro i Play Off.

Le classifiche dei gironi eliminatori vengono compilate tenendo conto, nell’ordine:

– dei punti in classifica;

– in caso di parità tra due squadre, dei punti conseguiti negli incontri diretti. In caso di parità, della differenza reti negli incontri diretti. In caso di ulteriore parità, si tiene conto della differenza reti ottenuta in Campionato, in seguito del maggior numero di reti segnate. Nel caso la parità persista, si tiene conto della classifica disciplina calcolata in base ai provvedimenti adottati, in seguito si ricorre al sorteggio;

– in caso di parità tra tre o più squadre, della classifica avulsa tra le squadre interessate, calcolando i punti conseguiti negli incontri diretti. A parità di punti si tiene conto della differenza reti negli stessi incontri.

Nel caso in cui due o più squadre interessate permangano ancora in parità, si tiene conto, nell’ordine, della differenza reti negli incontri diretti tra le squadre interessate, della differenza reti ottenuta nel Campionato, in seguito del maggior numero di reti segnate.

Nel caso la parità persista, si tiene conto della classifica disciplina calcolata in base ai provvedimenti adottati, in seguito si ricorre al sorteggio.

Tutto questo in deroga all’art. 51 delle N.O.I.F