CHIERICO – Tutto Calcio Giovanile si occupa delle categorie Nazionali Under 15, 16, 17, 18 (A-B e Lega Pro), Primavera 1, 2 e 3.

Passano gli anni e tante squadre, di serie A soprattutto, continuano sempre più a rafforzare i propri vivai con tanti giovani provenienti dall’estero dando l’impressione di non credere “in maniera decisa e forte” nei talenti italiani.

Di questo e altro ha parlato Odoacre Chierico, ex calciatore di Inter, Roma e Udinese negli anni ’80 che nelle scorse ore è intervenuto al programma Il Tribunale delle Romane:

Non capisco perché con tanti giovani italiani della Primavera della Roma e non solo di debba investire su ragazzi di altri Paesi. Mio figlio Luca è stato dodici anni alla Roma sottoponendosi a cinque interventi alla spalla: io qualche anno fa ero nello staff della Primavera di De Rossi, lasciai l’incarico proprio per dare più spazio a mio figlio. Nell’estate del 2019 era tutto fatto per il suo passaggio al Bologna ma i giallorossi bloccarono l’operazione.

Adesso il Genoa ha voluto investire su di lui e farà il suo percorso in Liguria. Del resto anche io da ragazzo sono andato via, all’Inter, per poi tornare e vincere lo scudetto.

Magari potrà accadere lo stesso a mio figlio… Contro lo Spezia c’era tanti giocatori stranieri in panchina quando abbiamo un vivaio di giovani ben fornito“. (fonte: romaforever.it)